News

Nuove aperture, iniziative e risultati del Gruppo HNH Hospitality.

25-03-2021

Un’oasi verde in città: apre il DoubleTree by Hilton Rome Monti

Aprirà il 7 aprile il nuovo DoubleTree By Hilton Rome Monti

 

HNH Hospitality annuncia l’apertura per il 7 aprile del nuovo DoubleTree By Hilton Rome Monti, in Piazza dell’Esquilino nel cuore della Città Eterna. L’edificio, di proprietà di Reale Immobili, è stato trasformato in un prestigioso hotel, per una clientela business e leisure. L’hotel, che opererà sotto il rinomato brand internazionale DoubleTree by Hilton, è stato oggetto di una completa riqualificazione e restyling, a cura dello studio THDP, specializzato in architettura ed interior design per alberghi, che ha creato un’oasi verde in città.

DoubleTree by Hilton Rome Monti sorge in una posizione strategica, in uno dei quartieri più dinamici ed eclettici della città, il Rione Monti, che si sviluppa intorno alla Stazione Termini e a Piazza Vittorio. Si compone di 133 camere (125 camere e 8 suite) distribuite su sette piani e include un bar & caffetteria con ingresso dalla vivace piazza Esquilino, un ristorante di cucina tradizionale rivisitata e un rooftop bar & terrace panoramico, oltre a tre meeting room modulari ed una moderna sala fitness.

L’albergo accoglie i propri ospiti in un ambiente ricco di luce naturale e dal design contemporaneo, ispirato ai colori di Roma e contaminato di elementi naturali. Un’accurata ricerca filologica ha guidato tutto il progetto di riconversione dei due edifici preesistenti, con l’obiettivo di unire il ritmo e lo stile di vita romani alle funzionalità di un hotel instaurando un dialogo continuo con la città. Dalla sua progettazione l’hotel si è dedicato alla riduzione dell’impatto ambientale e sociale, visibile dalla scelta dei materiali impiegati e delle fonti energetiche con cui alimentarsi.

“Siamo molto felici di questa nuova apertura. – afferma Luca Boccato, Amministratore Delegato di HNH Hospitality – Un segnale positivo di fiducia per l’industria dell’Hotellerie in un momento così difficile per la pandemia in corso, ma anche un progetto molto innovativo per layout e stile che abbiamo seguito dall’inizio e che crediamo rappresenterà una vera eccellenza, nel nostro portfolio, ma anche per la destinazione”. Prosegue Boccato: “Arrivare a Roma con un progetto così innovativo ci riempie di orgoglio. Conferma la bontà del nostro modello organizzativo e della nostra logica di sviluppo multibrand, che ci ha permesso di crescere nel tempo sotto il profilo delle competenze. Lavorare con partner quali Reale Immobili, Hilton e THDP è motivo di grande soddisfazione e riconoscimento del nostro ruolo nel mercato nazionale, pur in un contesto difficile.”

“La mission di Reale Immobili è valorizzare il patrimonio immobiliare di Reale Group – dichiara Alberto Ramella, Direttore Generale di Reale Immobili – Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo obiettivo con un importante operatore alberghiero italiano come HNH Hospitality e con il brand Hilton, un’operazione che ci permette di rafforzare il nostro posizionamento nel settore alberghiero e di diversificare la nostra offerta a Roma dove siamo già presenti con altre strutture. Permette inoltre di mettere a disposizione della città, da sempre tra le mete più ambite del turismo internazionale, un elegante hotel integralmente ristrutturato che amplierà l’offerta alberghiera della nostra Capitale, anche in vista dell’auspicato ritorno alla normalità.”

“Siamo entusiasti di collaborare con HNH Hospitality all’apertura del DoubleTree by Hilton Rome Monti” ha commentato David Kelly, Senior Vice President Continental Europe di Hilton. “L’hotel è stato al centro di un’importante opera di rinnovamento ed è la proprietà ideale per introdurre a Roma il brand DoubleTree by Hilton, che si unisce agli altri cinque brand di Hilton già presenti in città. Sappiamo che c’è una grande domanda per quanto riguarda i viaggi e che Roma è sempre tra le mete più richieste dai visitatori esteri. L’hotel ha infatti una posizione strategica proprio per intercettare questa richiesta, una volta che i viaggi internazionali ripartiranno.”