News

Nuove aperture, iniziative e risultati del Gruppo HNH Hospitality.

18-05-2020

La nuova stagione “italiana” di HNH Hospitality

Il gruppo si prepara a riaprire i suoi alberghi al mare e in città in anticipo sull’estate 2020

Il Gruppo HNH Hospitality annuncia le date di riapertura delle sue strutture a 4 e 5 stelle, in città d’arte o località ad alta vocazione turistica. Il gruppo conferma, inoltre, la riapertura del Grand Hotel Des Arts Verona, acquisito di recente, e la prossima inaugurazione del DoubleTree By Hilton Rome Monti entro l’anno.

Siamo pronti ad accogliere i nostri ospiti tra maggio e giugno – afferma Luca Boccato, Amministratore Delegato di HNH Hospitality– “Dopo la riapertura del Best Western CTC Hotel Verona l’11 maggio, si proseguirà con gli hotel a Bologna, Padova e Trieste il 18 maggio, puntando sulla domanda di “città d’arte” e segmento business, a seguire i resort sul mare di Jesolo entro metà giugno e infine le altre strutture del gruppo”. Continua Boccato “Abbiamo già messo gli hotel in sicurezza compatibilmente con le attuali norme in vigore, in attesa di nuove direttive ministeriali e di chiarimenti sulla mobilità interregionale. Per quanto riguarda le prenotazioni, da qualche giorno stiamo registrando timidi segnali di ripresa dall’Italia e dall’estero, Germania e Austria in particolare. Sicuramente non sarà un’estate in linea con le aspettative ma la riapertura è un segnale positivo e importante che vogliamo dare ai nostri collaboratori e ai clienti”.

Oltre a fissare le date della nuova stagione, HNH Hospitality conferma inoltre le due novità del 2020: la riapertura a giugno, sotto il nuovo brand Hotel Indigo, del Grand Hotel Des Arts a Verona, che ha già completato il restyling e upgrade di 62 camere; l’inaugurazione entro fine anno, salvo ritardi per il blocco cantieri causa Covid, del DoubleTree by Hilton Rome Monti, con 133 camere di cui 8 suite, in Piazza dell’Esquilino nel cuore della Città Eterna.

Per tutte le strutture, il Gruppo ha predisposto un protocollo di sicurezza, con una serie di nuove procedure in linea con le direttive dell’OMS, tra cui l’istituzione di un Covid manager per struttura, operazioni di sanificazione di tutti gli ambienti, segnaletica di distanziamento sociale negli spazi comuni, gestione degli spazi e dei flussi in entrata e uscita nei ristoranti, modifica dei menu dalla formula buffet a la carte, disposizioni in materia di assegnazione delle camere, prediligendo quelle non utilizzate da 72 ore ad esempio. Inoltre per venire incontro all’incertezza del periodo, HNH sta promuovendo strumenti e azioni dedicate, tra cui voucher che consentono ai clienti di cambiare le date di prenotazione, flessibili sui 12 mesi in tutte le strutture del Gruppo, e con cancellazioni anche 48 prima in modo gratuito.