H.n.h. Hotels and Resorts chiude l’esercizio 2017 con un fatturato complessivo pari a Euro 40.8 mln, in crescita del 14,5% rispetto al 2016

Cresce per l’ottavo anno consecutivo il fatturato del Gruppo H.n.h. Hotels and Resorts registrando un aumento del 14,5%, con ricavi per oltre 40.8 milioni di Euro rispetto ai 35.6 milioni del 2016.

L’Amministratore Delegato Luca Boccato commenta l’anno appena concluso: “Il 2017 si è contraddistinto per i numeri record registrati nel comparto turistico italiano e noi abbiamo saputo sfruttare al meglio il vento della ripresa economica. E’ stato un anno importante in termini di fatturato, ma decisivo anche per definire la strategia dei prossimi anni. L’ingresso di Siparex, fondo di Private Equity divenuto socio di minoranza, ha dato un deciso impulso allo sviluppo nazionale del Gruppo, portando alla firma di due nuovi contratti di locazione per le strutture che apriranno a Trieste e a Roma nel 2019.” 

Considerando gli hotel a gestione diretta, escludendo quindi i contratti di management, il fatturato complessivo ammonta a 33.7 milioni di Euro, in crescita del 13% rispetto al 2016. Gli ottimi risultati raggiunti si concretizzano nell’andamento positivo dei principali indicatori di performance. Il prezzo medio di vendita delle camere (Adr) conferma infatti la crescita costante degli ultimi anni, registrando un aumento del 6,9%, passando da Euro 118.7 del 2016 a Euro 126.9 del 2017. Cresce anche dell’8% l’occupazione media delle camere, passata dal 67,8% del 2016 al 73,3% del 2017.
Di particolare rilevanza sul dato aggregato non solo il considerevole aumento delle presenze in città come Verona e Venezia, ma anche l’affermazione di Jesolo, località nella quale il Gruppo è nato ed attualmente opera con più strutture, destinazione ormai riconosciuta internazionalmente tra le mete balneari più apprezzate d’Italia.

“Il 2017 è stato un anno decisivo per la nostra società - conclude Luca Boccato - non solo per la soddisfazione data dal superamento del budget prefissato, ma anche per la conferma dell’efficacia della nostra struttura organizzativa.
Per il 2018, prima delle nuove aperture già in cantiere nel 2019, prevediamo un ulteriore consolidamento delle performance con una crescita del fatturato, a parità di perimetro, del 2,1%. Tuttavia, non escludiamo di allargare il nostro portafoglio di hotel con nuove acquisizioni operative già nel corso dell’anno.”

Data news: 
Martedì, 23 Gennaio, 2018